PRIMO TEMPO BLOCCATO, SECONDO IN 10 CONTRO 11 ARRIVA LA SCONFITTA (1-0)

Ancora una volta ci si ritrova a leccarsi le ferite a fine partita, ma oggi scatta il campanello d’allarme per una classifica che diventa pesante per lo Sporting Pietrelcina. Dopo un girone d’andata più che positivo, il Pietrelcina si ritrova in piena bagarre per salvare la categoria. Dispiace perchè sono sempre errori madornali a condannare la squadra.

Ora è giunto il tempo di cambiare marcia e pensare, partita dopo partita, a risollevarsi nonostante una rosa che meriterebbe altre posizioni, ma la realtà è molto amara.

Contro il Montesarchio, squadra che era a pari punti, ci si augurava di portare a casa un risultato positivo ed in effetti il primo tempo era stato incoraggiante. Partita bloccata sullo zero a zero e con pochissime occasioni nitide da una parte e dall’altra.

Nella ripresa, però, accade l’inverosimile. Al 6′ minuto, con il Montesarchio in attacco, la palla arriva in area e De Vanno non doveva altro che anticipare l’occorrente De Nitto, invece il portiere, come se fosse bloccato, si vede passare l’attaccante davanti e lo manda a tappeto con conseguente rigore ed espulsione più che giusta. Il tempo di fare entrare Guarente tra i pali e De Nitto clamorosamente mette fuori il calcio di rigore. Lo Sporting, però, si ritrova a giocare l’intera ripresa a dieci uomini. I minuti passano senza grossi sussulti salvo una conclusione da fuori area di Cioffi, ma la palla termina alta. Lo Sporting risponde su calcio d’angolo e Adamo per poco non beffa il portiere locale direttamente su tiro da calcio d’angolo. Al 24′ il Montesarchio è pericoloso con Di Blasio, Guarente compie una bella parata e salva il risultato. Al 34′, però, arriva il vantaggio locale. Dalla trequarti lascia partire un tiro Rotondi con la palla che schizza sotto la pancia di Guarente e si deposita in rete. Girandola di sostituzioni, ma lo Sporting non riesce a pungere la difesa locale che grazie anche alla superiorità numerica non corre pericoli e quindi nulla da fare sino al 95′, compreso il recupero.

La partita si chiude sul risultato di 1 a 0 e cala il buio sullo Sporting Pietrelcina.

Teste abbassate e mente già rivolta alla prossima difficile partita contro il Cimitile a Pietrelcina. Un impegno arduo sulla carta, ma ora c’è bisogno di stupire in positivo altrimenti sarà duro da qui in avanti.

Montesarchio – Sporting Pietrelcina 1-0

Montesarchio: D’agostino, Cillo, Rea, Rotondi, Cioffi, Iodice, Rea F., Capozzi, Nazzaro, Di Blasio.

In panchina: Reale, Iannariello, Parrella, Cocilovo, Zappiello, Lombardi.

Allen. D’angelo.

Sporting Pietrelcina: De Vanno, Manco (dal 40′ st. D’ambrosio), Paradisi, Caruso (al 6′ st. Guarente), Faraone, Morganella, Adamo (dal 40′ st. Izzo), Ferraro, D’andrea (dal 39′ st. Nizza), Quattrocchi, De Guglielmo (dal 29′ st. Jallow).

In panchina: Mairesse, Trebbi, Napolitano, Mercuri.

Allen. D’alessandro.

Arbitro: Antimo Compagnone di Frattamaggiore; as

sistenti Michele Sabbarese di Salerno e Ricordino Maffia di Agropoli.

Reti: al 34′ st. Rotondi.

Espulsi: De Vanno (S.P.) e Parrella (M).

Categorie

Seguici

Ultimi Post

Avvia la chat
💬 Hai bisogno di aiuto?
Ciao 👋🏼
Come possiamo aiutarti?